Borsa: Europa peggiora dopo Wall Street

(ANSA) – MILANO, 7 MAR – Le Borse europee si sono appesantite dopo l’apertura in rosso di Wall Street. Milano è la peggiore e cede l’1,2%, seguita da Londra, che perde lo 0,7%, e Francoforte, che scende dello 0,8%. Male anche Parigi (-0,47%) e Madrid (-0,57%). A pesare sui mercati del Vecchio Continente anche le dichiarazioni del presidente della Bce, Mario Draghi, secondo il quale la crescita economica dell’Eurozona ha mostrato segni di “sensibile rallentamento”. Lo spread è a 245 punti, sostanzialmente stabile rispetto l’apertura a 246. L’euro vale 1,123 dollari. In Piazza Affari pesano le banche, con Ubi che cede il 5%, Banco Bpm il 4,2%, Unicredit il 3,8%, Intesa del 2,5% e Mps del 2,2%. Bene A2a (+1,7%), Terna (+1,8%), Enel (1,5%) e Snam (+1,5%).
   

FONTE: Ansa.it

In questo articolo si riporta quanto pubblicato dal sito http://www.ansa.it/sito/notizie/economia/economia.shtml sull'argomento indicato nel titolo.

Informativa sui contenuti pubblicati: Parte dei contenuti presenti su Per Sempre Cagliari provengono da Internet, essendo considerati di pubblico dominio, perciò qualora gli Autori fossero contrari alla loro pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione – redazione@persemprecagliari.it – che provvederà prontamente alla rimozione.