• Tempo di Lettura:3Minuti

La guerra fa male alla vita. Emergenza energetica, emergenza globale, emergenza sanitaria. Cattive notizie dal vertice sulla sicurezza alimentare del mondo, parlano i numeri. Costi apocalittici del cibo per aumenti di pasta farina, burro, frutta, verdura, carne, pollame, carrello della spesa 5,7% in più nel mese di aprile.

Impennata dell’inflazione 9% nel Regno Unito, mai così alta dal dopoguerra ad oggi, corsa del governo per venire incontro alle nuove esigenze, aumenti degli stipendi, piano di aiuti alle famiglie, piano per accelerare il distacco dal gas russo anche se i rincari risalgono a tempi non sospetti, sei mesi prima dell’ invasione russa in Ucraina.

Il governo Draghi ha messo in campo 16 miliardi, previsto un bonus di 200 euro una tantum a luglio per chi non supera i 35.000 euro pensionati inclusi. L’Italia che lavora piange da Nord a Sud, la ripresa timidamente iniziata subito stroncata dalla guerra, i conti salati delle bollette stanno costringendo artigiani e medie imprese a chiudere i battenti, qualcuno si e’ spinto oltre. Claudio Fiori, imprenditore sessantenne dopo aver salutato gli operai licenziati per impossibilità a procedere nell’attività’ orgoglio di una vita si e’ suicidato.

Draghi il banchiere che di denaro se ne intende, rassicura in conferenza stampa gli italiani con un “non sara’ facile ma c’è la faremo”. L’Europa unita supererà questa fase critica da soli impossibile serve coesione. Von Der Leyen da Bruxelles spara le prime cifre, un piano da 195 miliardi di euro spalmati in 5 anni, tutti a debito sottolineano gli esperti bisogna stare attenti a non sbagliare, previsti anche aiuti per la ricostruzione dell’ Ucraina, dopo l’America che farà la parte del leone, odore di commesse che incendiano gli animi, lo abbiamo visto con le mascherine e i vaccini.

La sanità non si e’ mai ripresa, al contrario e’ al collasso, la crisi in cui versano i Pronto Soccorso degli ospedali italiani preoccupa, mancano i medici, a vuoto i bandi , troppo lavoro e condizioni sovrumane. Chi ha i numeri va all’estero. La speculazione in agguato fornisce la soluzione, con agenzie che propongono, su richiesta delle strutture ospedaliere, medici in affitto: turni di notte a 90 euro l’ora…bingo!

Fronte caldo in Ucraina , botta e risposta dei bombardamenti, le nuove armi facilitano.la resistenza , bombe su Leopoli e Odessa , 24 attacchi in un giorno , si combatte a Karkiv liberata dai russi, Belgorod territorio russo al confine con l’ Ucraina colpito da otto attacchi. La resa di Mariupol, primo trofeo russo e l’evacuazione di 950 militari del Battaglione Azov trasportati in campi di prigionia sotto scorta russa, spingono Zelensky a telefonare a Macron per una soluzione internazionale.

AIl Cremlino risponde che trattandosi di terroristi si procederà a condanne previste dai trattati, nessuno scambio. A Kiev la Procuratrice Ucraina ha rinviato a processo giovani militari russi accusati di crimini di guerra: pan per focaccia. La tensione resta alta, Mosca ha espulso 24 diplomatici italiani, 27 spagnoli, altri francesi, due esponenti di Finlandia e Svezia figlie in attesa di essere accolte nella grande famiglia Nato. Che intenzioni ha Putin , se lo chiedono molti , adesso che con.Mariupol ha chiuso il cerchio con il controllo del mare d’Azov, obiettivo contemplato nell’invasione. Gli esperti militari evidenziano la sofferenza dell’ esercito russo la debolezza di un piano di aggressione costretto a modifiche, non ha vinto Putin su scala internazionale la potenza russa ha subito uno smacco, mai dire mai aggiungono, la guerra si sa quando inizia ma non quando finisce.

Seguiteci anche su www.persemprecalcio.it