Alessia Marcuzzi si sente una donna libera, ma ha paura del tempo che passa, lo rivela a Grazia che le regala la cover del settimanale. Si avvicinano i 50 anni e la bionda 48enne non è così invincibile come sembra.

Quando le si domanda di cosa abbia pauraAlessia Marcuzzi non si nasconde: “Sento tantissimo il tempo che passa, sono piena di fragilità, è un’età complicata avvicinarsi ai 50 anni. So di essere fortunata, sia chiaro, dico che è difficile a livello interiore. Lo so, non sembra: quando ti vedono in televisione sembri invincibile”. La ricetta per lei è “fregarsene”. Ma quando questo le risulta impossibile, versa lacrime.

La presentatrice rivela: “Io piango in quella stanza che diceva Virginia Woolf, da sola. Non mi faccio aiutare perché ho il senso di colpa di sentirmi fortunata. Allora mi recupero da sola. Faccio come l’attrice Margot Robbie in ‘Tonya’, un film che mi piace un sacco: si mette davanti allo specchio prima di andare in pista, lei è una pattinatrice, e piange e ride e poi si trucca ed esce”.