• Tempo di Lettura:1Minuto

Il primo ministro della Bulgaria afferma di “aver già fatto abbastanza” e non fornirà più armi all’Ucraina. Kiril Petkov ha affermato che il paese si atterrà alla sua decisione di non inviare armi in Ucraina, aggiungendo che la Bulgaria ha già fatto abbastanza per sostenere l’Ucraina aiutando i rifugiati, fornendo fondi e aiuti umanitari, oltre a sostenere le sanzioni contro la Russia. Petkov, tuttavia, ha anche affermato che “La Bulgaria continuerà a fornire il proprio sostegno all’Ucraina in tutti gli altri ambiti”.

Seguiteci anche su www.persemprecalcio.it