• Tempo di Lettura:1Minuto

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, è a Kiev per una visita insieme al Presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, al Cancelliere della Repubblica Federale di Germania, Olaf Scholz, e al Presidente della Romania, Klaus Iohannis. Questa mattina i leader europei hanno visitato le rovine della città di Irpin per poi incontrare il leader ucraino Zelensky.

“A Irpin ho sentito orrore e speranza, speranza per la ricostruzione e per il futuro. Noi oggi siamo qui per questo, per aiutare l’Ucraina a ricostruire il suo futuro”. Lo ha detto Mario Draghi nella conferenza stampa a Kiev. “Vogliamo la pace ma l’Ucraina deve difendersi ed è l’Ucraina a dover scegliere la pace che vuole, quella che ritiene accettabile per il suo popolo. Solo così può essere una pace duratura”. 

“Il messaggio più importante della nostra visita è che l’Italia vuole l’Ucraina nell’Ue, vuole che abbia lo status di candidato e sosterrà questa posizione nel prossimo Consiglio europeo. Zelensky sa che è una strada da percorrere, non solo un passo”.

Seguiteci anche su www.persemprecalcio.it