• Tempo di Lettura:1Minuto

«Mi sembra di essere in una sorta d’infernale reality show, dove siamo soldati che combattiamo per la nostra vita, usando ogni possibilità per salvarci, e il mondo intero non fa che guardare una storia interessante!”. “Ai massimi poteri, dico, aspettiamo l’esito delle vostre azioni, il tempo sta finendo e il tempo è la nostra vita”. Il post su fb di Serhiy Volyna (nella foto), comandante della 36esima brigata dei Marine delle forze armate ucraine, dall’interno dell’acciaieria Azovstal di Mariupol, sta facendo il giro del mondo. Media e social continuano a riprendere quelle che potrebbero essere le ultime parole del comandante dei marines. Non solo: di tutti i suoi soldati che sono ormai rinchiusi da settimane nell’acciaieria di Mariupol. Un rifugio diventato il drammatico simbolo della guerra in Ucraina.