• Tempo di Lettura:1Minuto

Uno scambio: questo propone alla Russia il presidente Zelensky. L’obiettivo è sbloccare la situazione di stallo venutasi a creare ormai da giorni per l’acciaieria di Azovstal. Ancora bombardata. Evacuazione di una quarantina di marine più gravemente feriti. Gli unici difensori di una Mariupol totalmente occupata dalle truppe di Putin. In cambio, Kiev rilascerà prigionieri di guerra russi.