• Tempo di Lettura:3Minuti

Zack Snyder torna a far parlare di se con uno spin-off di 300. Dopo la saga di Netflix di Rebel Moon, divisa in due parti ed in attesa di un nuovo capitolo, potrebbe tornare a dirigere una serie tv. L’idea sarebbe quella di riprendere uno dei suoi film di maggior successo, 300, e trasformarlo in una serie per la televisione.

Una serie tv che si basa su una storia d’amore omoerotica era il sogno da sempre agognato del buon Zack Snyder, che ora potrebbe diventare realtà. Infatti sembra che il regista abbia ottenuto nuovamente i Blood and Ashes, il sequel di 300 con protagonista Gerard Butler, che avrebbe voluto dirigere e realizzare.

300
Captain (VINCENT REGAN), Leonidas (GERARD BUTLER) and the Spartans stand ready to halt the advance of the Persian army in Warner Bros. Pictures’, Legendary Pictures’ and Virtual Studios’ action drama “300,” distributed by Warner Bros. Pictures. PHOTOGRAPHS TO BE USED SOLELY FOR ADVERTISING, PROMOTION, PUBLICITY OR REVIEWS OF THIS SPECIFIC MOTION PICTURE AND TO REMAIN THE PROPERTY OF THE STUDIO. NOT FOR SALE OR REDISTRIBUTION

La storia, che Zack Snyder ha iniziato a scrivere mentre lavorava su Army of the Dead, non è più focalizzata sugli Spartani, ma si concentra sulla relazione omosessuale tra Alessandro Magno e il suo secondo in comando, Efestione. Lo stesso regista, ha sottolineato durante un’intervista lo scorso anno, che aveva recuperato i diritti, ma che ancora non sapeva quale potrebbe essere il pubblico a cui rivolgersi per una serie del genere:

“Abbiamo recuperato i diritti in modo da poterlo fare se lo vogliamo. Non so quale sia il mercato per un film incredibilmente omoerotico, iper violento e pieno di sesso. Ma forse è perfetto”.

Non ci sono ancora dettagli precisi su questo nuovo progetto di Snyder dedicato a 300. Molto probabilmente i buoni rapporti del regista con Netflix, potrebbero portare presto ad un accordo per la realizzazione della serie sulla piattaforma streaming. Il regista ha raccontato, durante un’intervista dello scorso anno, come è nata l’idea di questa serie:

“Durante la pandemia, avevo un accordo con la Warner Bros. e ho scritto quello che avrebbe dovuto essere il capitolo finale di 300. Ma quando mi sono seduto per scriverlo, in realtà è venuto fuori un film diverso. Stavo scrivendo questa cosa su Alessandro Magno e si è trasformata in un film sulla relazione tra Efestione e Alessandro. Si è rivelata una storia d’amore. Quindi non si adattava a essere il terzo film su 300. Da quell’idea è venuto fuori qualcosa di davvero fantastico. Si intitola Blood and Ashes ed è davvero una bellissima storia d’amore in guerra. Mi piacerebbe farlo, ma Warner Bros. ha detto di no. Sapete, non sono miei grandi fan.”