• Tempo di Lettura:2Minuti

L’8 marzo 2024 segna un’importante ricorrenza: la Giornata Internazionale della Donna, abbreviata nel gergo comune in “Festa della Donna”. Celebrata in tutto il mondo, questa giornata rappresenta un momento di riflessione sul significato di essere donna e sulle sfide che le donne ancora affrontano.

Le radici della festa affondano all’inizio del XX secolo, in un contesto di lotte per i diritti delle donne. La data scelta, l’8 marzo, rimanda a diverse interpretazioni. Una ipotesi la collega ad un incendio scoppiato nel 1908 in una fabbrica tessile di New York, in cui morirono molte operaie. Un’altra versione ricorda le proteste delle donne russe nel 1917 contro la guerra e lo zarismo.

Simbolo di progresso, lotte ed emancipazione femminile, la Festa della Donna nasce nel 1977

Ufficialmente istituita nel 1977 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, la Giornata rappresenta un traguardo fondamentale nella storia dei diritti delle donne. Nel corso del XX secolo, le donne hanno combattuto per ottenere il diritto di voto, l’accesso all’istruzione, l’uguaglianza salariale e migliori condizioni lavorative. La loro tenacia ha portato a conquiste storiche, migliorando la vita di milioni di donne in tutto il mondo.

festa della donna lotte femministe anni 70

Non bastano le mimose, le donne sono ancora costrette a lottare ancora per i propri diritti

Nonostante i progressi, la parità di genere è ancora un obiettivo lontano. Le donne continuano a subire discriminazioni in diversi ambiti, come il lavoro, la politica e la vita privata. Violenza domestica, disparità salariale e scarso accesso all’istruzione sono solo alcuni esempi delle sfide che le donne affrontano quotidianamente.

Quest’anno, la Giornata assume un significato particolare. A 27 anni dalla Conferenza di Pechino, dove 189 governi si impegnarono a promuovere l’uguaglianza di genere, è tempo di fare un bilancio e di rilanciare l’impegno per raggiungere gli obiettivi prefissati. Celebrare l’8 marzo non significa solo regalare mimose. È un momento per riflettere sulle discriminazioni che persistono, per sensibilizzare l’opinione pubblica e per impegnarsi concretamente a favore dell’uguaglianza di genere.

La Giornata Internazionale della Donna è un momento di festa e di rivendicazione. È un’occasione per celebrare i traguardi raggiunti e per continuare a lottare per un futuro in cui le donne siano libere di esprimere il proprio potenziale e di vivere una vita senza discriminazioni.

Segui Per Sempre News anche sui social!