• Tempo di Lettura:2Minuti

Pomigliano:

Emanuela Castaldo, 46 anni napoletana, racconta nel libro “I pensieri di una donna scalza”, che definisce una terapia, le violenze subite dopo il matrimonio, per sedici anni, fino a quando non trova la forza di chiedere aiuto, assieme ai tre figli scappare di casa e denunciare. Con l’autrice, sabato 23 marzo alle 18, nella sala delle Capriate di Pomigliano d’Arco, ne discute Elvira Romano, assessore alle Pari opportunità di Pomigliano d’Arco. Modera Fabio Iuorio.

L’iniziativa è organizzata con il patrocinio del Comune nell’ambito di “Mi diceva Sei Bellissima”, il progetto selezionato dalla Fondazione Banco di Napoli e aperto con una mostra contro la violenza di genere, dall’8 al 30 marzo allestita nella sala delle Capriate. Opere di Lilliana Comes artista, parole di Maria Pirro, giornalista, l’evento è a cura degli avvocati Teresa Liguori e Maria Rosaria Allocca, specializzati nella tutela delle donne e dei bambini vittime di maltrattamenti.

Emanuela Castaldo

Partecipano gli studenti del liceo scientifico e delle scienze umane Salvatore Cantone di Pomigliano d’Arco, che hanno aderito alla campagna di sensibilizzazione, e sabato 23 marzo, nella stessa sala, in uno spazio dedicato, espongono i loro elaborati sul tema selezionati dalle insegnanti Laura Manfrellotti e Ines Barone. Intervengono il dirigente scolastico Giovanni Russo con l’assessore Elvira Romano.

Partner del progetto:

Sportello anti-violenza Selene, cooperativa Girotondo Sociale, cooperativa Astraea, Pro Loco Pomigliano d’Arco, UniTre Pomigliano, Futura La Scuola Per l’Italia Del Domani, Dama Danphnes Museum Editoria.

media partners

Road TV Italia Napoli Village; Stars Web Tv

Seguiteci su https://www.facebook.com/persemprenews, https://twitter.com/persempre_news