• Tempo di Lettura:2Minuti

Alien: Romolus sarà uno dei film più attesi della prossima stagione estiva cinematografica. Ridley Scott ha lanciato il franchise che ha visto diversi capitoli, fino a giungere a questo settimo film, che farà un passo indietro nel tempo. Infatti, Alien: Romolus, si colloca  tra l’originale del 1979 di Scott e il sequel del 1986 firmato da James Cameron, ma non è considerato un prequel o un sequel, bensì un capitolo originale e autonomo del franchise di Alien.

Proprio i due creatori originali della saga, Ridley Scott e James Cameron, sono stati i produttori di questo nuovo film. I fan dovrebbero dormire sonni tranquilli, con i due mostri sacri alla preoduzione di questo nuovo film sugli Xenomorfi. Il film sarà affidato alla regia di Fede Alvarez, accompagnato dal co-sceneggiatore Rodo Sayagues.

In Alien: Romolus, ci sarà un cast incredibile, . Isabela Merced, già protagonista di Madame Web all’inizio di quest’anno e che è stata scritturata per interpretare Dina in The Last of Us 2, sarà Kay, insieme a Cailee Spaeny nel ruolo di Rain Carradine. In Alien: Romulus reciteranno anche Archie Renaux (Morbius), David Johnson (Industry), Spike Fearn (The Batman) e Aileen Wu.

Ecco la nuova immagine del film, che ritrare Cailee Spaeny in un momento della pellicola, probabilmente a caccia di alieni.

Lo stesso Alvarez, per consegnare le stesse atmosfere dei primi film, ha abbracciato appieno l’utilizzo degli effetti pratici, a discapito di una CGI troppo ingombrante. Lo stesso regista ha evidenziato come Cameron e Scott abbiano avuto un ruolo fondamentale in questa scelta:

“Le ambientazioni e anche il ritmo sono più simili a quelli del primo Alien. E poi gradualmente – non ve ne accorgerete nemmeno – sentirete che diventerà più come Aliens – Scontro finale. È una progressione naturale, che avviene senza appesantire la visione”.