• Tempo di Lettura:2Minuti

Esordio vincente all’Halle Open per Jannik Sinner. La prima volta in campo da numero 1 del mondo contro l’olandese Tallon Griekspoor sull’erba della Owl Arena ad Halle (Westfalen) in Germania non è stata una passeggiata per il campione azzurro che fatica e non poco, annullando anche due palle break nel secondo set, per superare poi alla fine 6-7 6-3 6-2 l’avversario.
Primo set all’insegna dell’equilibrio fino al tie break dove Sinner si porta avanti 6-4 con due set point. Non riesce a concretizzare il vantaggio e, dopo aver annullato un set point all’avversario, cede la prima frazione di gioco 7-6. Nel secondo set, dopo aver superato con successo il momento critico di 15-40 e aver conquistato quel gioco, Sinner conquista subito il break e da quel momento cambia l’andamento dell’incontro. L’italiano acquisisce fiducia e gioca colpi davvero spettacolari, come questo “punto in tuffo”, aggiudicandosi anche il terzo set, con due ulteriori break, e vincendo così il suo primo match da numero 1 al mondo.
Questo il commento dell’azzurro a fine match: “Essere n.1 è una gran cosa, ma io devo sempre migliorare. Il torneo ha creduto in me, torno qui dopo 5 anni dove giocai le qualificazioni da ragazzino. Sono contento di aver giocato senza sentire dolore”.