• Tempo di Lettura:2Minuti

Il 2023 ha visto un aumento significativo dei casi di stress e disagio psicologico tra i professionisti italiani, secondo il report del Servizio di supporto psicologico di Stimulus, società specializzata in consulenza per il benessere psicologico nei luoghi di lavoro.

Dai dati emerge che circa un quinto delle persone che si sono rivolte agli psicologi di Stimulus ha segnalato momenti di stress eccessivo, con l’ansia come principale causa di preoccupazione.

Marisabel Iacopino, senior service coordinator di Stimulus Italia, spiega: “Lo stress è una risposta psicofisica a compiti e sfide di natura emotiva, sociale o cognitiva derivata dall’ambiente esterno. Quando lo sforzo richiesto supera le risorse a nostra disposizione, ci troviamo in una condizione di stress eccessivo“.

Le statistiche dello stress lavorativo

Il report rivela che il 54,22% delle consulenze riguarda una sofferenza legata all’ansia, con il 34,84% dei casi caratterizzato da preoccupazioni ansiose e il 19,38% da uno stato ansioso protratto nel tempo. Inoltre, nell’11,77% dei colloqui, sono emersi sintomi depressivi, con l’8,37% dei casi che hanno raggiunto uno stato depressivo.

Oltre ai problemi personali, il report analizza anche le consulenze relative a tematiche professionali. Nel 46,3% degli incontri, la sfida maggiore riguarda le difficoltà di relazione con colleghi e superiori, mentre nel 24,1% dei casi si tratta di problemi di benessere negli ambienti di lavoro.

Valentina Marchionno, network coordinator di Stimulus Italia, sottolinea che l’avvio degli sportelli di ascolto psicologico in loco ha contribuito a ridurre lo stigma nei confronti del malessere psicologico e ha incoraggiato le persone a chiedere supporto, anche in contesti aziendali.

Andrea Bertoletti, country manager di Stimulus Italia, evidenzia l’importanza di promuovere una cultura del benessere organizzativo e di predisporre strumenti per rilevare i segnali di malessere emergenti nei luoghi di lavoro.

In un momento in cui la consapevolezza sulla salute mentale cresce, è fondamentale continuare a fornire supporto e promuovere un ambiente lavorativo che favorisca il benessere psicologico dei dipendenti.

Segui Per Sempre News anche sui social!