• Tempo di Lettura:1Minuto

Bologna, morto un ucraino 40enne per un aggressione in casa.

Un ucraino di 40 anni si è spento all’ospedale Maggiore di Bologna a causa di una ferita alla testa dovuta a un’aggressione. E’ stato trovato nella sua abitazione dal coinquilino, ucraino di 52 anni, era incosciente e con una profonda ferita da taglio, in via Ferrarese, periferia della città. Portato dall’Unità del 118 all’ospedale Maggiore, è morto nella nottata di ieri. Il coinquilino è stato il primo ad essere interrogato.

La polizia indaga per ricostruire l’ accaduto e trovare il responsabile dell’aggressione. Nessuna ipotesi è esclusa, le forze dell’ordine indagano per omicidio.

Seguiteci su https://www.facebook.com/persemprenews, https://twitter.com/persempre_news