• Tempo di Lettura:2Minuti

Brian Cox, attore conosciuto soprattutto per l’incredibile inerpretazione di Logan Roy in Succession, serie che potete trovare su Sky e Now, è senza freni. Questa volta Cox attacca la religione e le sue fondamenta, sottlineando come La Bibbia sia uno dei peggiori libri mai scritti!

In questi ultimi giorni, Brian Cox è incontenibile. L’attore recentemente ha criticato pesantemente diversi colleghi per i metodi che usano durante la recitazione. Lo stesso Cox li ha definiti inadeguati e fuori luogo. Questa volta, però, si è spinto ancora oltre, attaccando la religione nel corso della puntata domenicale del podcast The Starting Line. L’attore, in questo modo, ha però anche attaccato i fedeli che seguono la religione stessa:

Se Dio dice questo e Dio fa quello, tu dici ‘Beh, chi è Dio’. Abbiamo creato quell’idea di Dio, l’abbiamo creata come strumento di controllo. La propaganda risale dall’inizio, dalla storia di Adamo ed Eva. La Bibbia è uno dei peggiori libri mai scritti per me. Almeno dal mio punto di vista. Perché dalla costola di Adamo è stata creata questa donna, e le persone ci credono perché sono abbastanza stupide. Hanno bisogno della fede ma non devono essere ingannati. Hanno bisogno di una sorta di verità e quella non è la verità. È mitologia”.

L’attore, come detto, ha principalmente vestito i panni di Logan Roy. Capofamiglia e presidente di uno dei più grandi conglomerati di media del mondo. Non ha ottimi rapporti con la propria famiglia, in particolare con i propri figli: Connor (Alan Ruck), Shiv (Sarah Snook), Roman (Kieran Culkin) e Kendall (Jeremy Strong).

Infine, Brian Cox ha recentemente preso le difese di J.K. Rowling, schierandosi a favori dei tweet transfobici della scrittrice di Harry Potter. L’attore ha inoltre sottolineato la sua presa di posizione contro la cultura woke, facendo molto discutere.