• Tempo di Lettura:1Minuto

Emergenza Pronto Soccorso. In Italia mancano 4 mila medici urgentisti. Cento sono quelli che si dimettono in media ogni mese, 21 milioni sono gli accessi registrati all’anno, 45% in attesa dei posti in reparto. Questi sono alcuni dei numeri, stimati dal Simeu che contraddistinguono la Sanità nazionale, in particolare il comparto dei Pronto Soccorso. Un’emergenza che ciclicamente viene alla luce e che prende sempre il via da Napoli. Come è accaduto di recente per lo scandalo delle barelle creatosi all’ospedale “Cardarelli” (nella foto). Fari accesi dai sindacati del personale medico e paramedico, dalle giustificazioni sul caos del governatore della campania Vincenzo De Luca e dalle dichiarazioni recenti del ministro della Salute Roberto Speranza: “La vicenda dei pronto soccorso è un problema nazionale e va risolto nella sua totalità”. Questa la sintesi del suo pensiero che ha puntato anche sulla carenza di alcune figure professionali per i Pronto Soccorso.