Comunali, Berardi: “Ritorno in classe ma città impreparata. Occorre programmare in tempo”. “Questa mattina tantissimi studenti napoletani tornano in classe e a loro va il mio augurio di un nuovo anno scolastico sereno e soprattutto in sicurezza. Ma la città arriva a questo appuntamento impreparata, anzi bocciata. La piaga dei lavori lumaca, dei ritardi, della disorganizzazione attanaglia noi cittadini: basti citare il caso della Galleria Vittoria (nella foto) ancora chiusa, che di fatto rende inesistenti i collegamenti tra lato Est e lato Ovest di Napoli con il conseguente congestionamento di altre strade. Nessuna programmazione e nessuna lungimiranza: noi napoletani siamo stati tristemente abituati a vivere alla giornata. Una “mobilità adeguata a una città europea” è uno dei punti del programma di Gaetano Manfredi, perché non è utopia desiderare e costruire una Napoli in cui si ponga attenzione al quotidiano dei cittadini e all’ambiente; in cui si pianifichi in tempo, si programmi con efficacia e non si lascino le persone in balia dell’improvvisazione e del caos”. Così Barbara Berardi, candidata al consiglio comunale di Napoli, con Manfredi Sindaco.