“Chi non va a votare non si potrà lamentare in futuro. L’esercizio del diritto di voto è la massima espressione della partecipazione e deve essere fatto con consapevolezza e convinzione. Bisogna sicuramente informarsi per scegliere bene. Però bisogna andare a votare, per non consegnare la città alle sinistre, che hanno la responsabilità della gestione disastrosa degli ultimi 30 anni”. Così Catello Maresca, candidato sindaco del centrodestra a Napoli, a margine dell’incontro alla Fondazione Valenzi di Napoli.