“Noi andiamo avanti”, questo il commento lapidario fatto appena dopo avere appreso dell’esclusione da parte del Consiglio di Stato (che ha confermato la decisione del Tar) di alcune delle liste a sostegno della sua candidatura sindaco per il centro destra. Un concetto chiaro e ripreso in post sul suo profilo fb anche oggi. Catello Maresca, pm anticamorra autosospesosi per le comunali, ha aggiunto dopo l’incontro con la stampa: “Ora basta parlare di liste.Bisogna occuparci della città e spiegare ai napoletani che chi dice di conoscere le soluzioni ai problemi appartiene agli stessi che hanno mal governato Napoli negli ultimi 30 anni. Noi come sempre andiamo avanti, con le nostre idee, le nostre competenze e la nostra voglia di fare. Noi andiamo avanti”.