“La presenza del ministro del Sud Mara Carfagna (nella foto) al porto è il segno tangibile dell’attenzione del governo nei confronti di Napoli. Soltanto grazie alla cooperazione istituzionale, che per noi già poggia su solide basi, potremmo rilanciare l’area portuale da Ponente a Levante. Immagino un sindaco che si faccia carico non tanto e non solo di istituire un assessorato specifico, ma che solleciti costantemente l’autorità portuale alla realizzazione dei progetti. Con gli strumenti offerti dal Pnrr, l’area portuale non dovrà più essere soltanto una zona di transito, ma anche di produzione, con un’apertura agli investimenti dei privati. Per questo è necessario accelerare sulle zone economiche speciali. Tredici milioni di transiti sono un dato straordinario, tuttavia sappiamo tutti che il potenziale turistico legato alla portualità potrebbe essere ancora più sfruttato”. Lo ha detto Catello Maresca, candidato sindaco del centrodestra a Napoli, all’incontro con gli operatori portuali alla Stazione Marittima di Napoli.