• Tempo di Lettura:1Minuto

Si è tolta la vita la ragazza che ha denunciato la presunta violenza sessuale nell’ospedale Vizzolo Predabissi. Si è gettata dal quarto piano della stessa struttura. In precedenza, la 20enne aveva denunciato la violenza sessuale, avvenuta sulla barella del pronto soccorso la notte tra lunedì e venerdì. L’uomo accusato, un magazziniere di 28 anni anche lui degente, ha dichiarato che il rapporto fosse consenziente. Sono in corso le indagini da parte dei carabinieri di San donato e Melegnano.

L’Asst di Melognano è sotto choc, come espresso in una nota“Tutto l’ospedale è ancora sotto choc. Come Asst abbiamo subito avviato un audit interno per verificare quanto accaduto. Regione Lombardia è stata immediatamente informata e si sono avviati congiuntamente ulteriori approfondimenti. La totale collaborazione di Asst è stata offerta alla magistratura e vista la delicata situazione resta il massimo riserbo sulla vicenda”