Se c’è una squadra che sta dominando in lungo e il largo la regular season 2021, è sicuramente Utah. Con un record di 40-13 si trovano al primo posto della Western Conference sopra tutte le favorite. Anche questa notte si sono affermati alla grande contro i Sacramento Kings che purtroppo per loro, sono crollati nell’ultimo quarto. La partita è terminata 110-128 per i Jazz, nonostante i 30 punti di De’Aaron Fox e i 25 di Holmes, i Kings si sono sottomessi ai 42 di Donovan Mitchell. Eppure bisogna pensare come questa squadra era ridotta solo un anno fa. Il rapporto tra Mitchell e Gobert era ormai ai ferri corti dopo che il centro, molto irresponsabilmente, aveva contagiato il suo compagno di covid-19, dando il via a quello che poi ha portato la chiusura temporanea della stagione.

Donovan Mitchell dice la sua

Ecco le parole di Donovan Mitchell, nel postgame:

Ho sentito che qualcuno aveva rivolto brutte parole a Joe, e sarò onesto, l’ho sentito rispondere in un modo che non sentivo da un bel po’. Mi ha infervorato, e quando Joe si arrabbia, mi arrabbio anch’io, hanno tirato fuori un’altra parte di me”

La cosa migliore che sia successa, è che stavamo cercando un modo per vincere. Avevo tirato male fino a quel momento, avevamo fatto diversi errori in difesa, e anche in attacco. La squadra che vogliamo essere a luglio dovrebbe vincere anche partite come questa, perciò siamo riusciti a ribaltare la situazione.”

La stagione è ancora lunga, ma i Jazz sono davvero una concorrente per il titolo e se continuano così, si aggiudicheranno anche il primo posto, che vuol dire fattore casa ai Playoff. E’ lì che dovranno mostrare davvero chi sono e battere il Tabù che li perseguita da anni. Una squadra che in RS è molto forte ma che ai Playoff “viene meno”