Parole di sostegno e conforto da parte dei leader politici di Italia e Germania, rivolte ai Paesi che soffrono ancora troppo il coronavirus

Ti consigliamo questo – Protocollo aggiornato zone gialle, in vigore dal primo giugno

“Un mondo sempre più diviso, accesso ai vaccini a chi è più povero”

Berlino, Germania – Da adesso in poi solidarietà e aiuto a chi ne ha più bisogno, questo il succo del conciso discorso di Mario Draghi, premier italiano, e della cancelliera tedesca Angela Merkel. Durante il Global Solutions Summit 2021 i due esponenti hanno espresso un concreto bisogno di coesione tra gli Stati, senza necessità di differenziare le bandiere.

“La pandemia di Covid-19 ha colpito un mondo sempre più diviso. Quando i governi hanno lottato con la loro stessa mancanza di preparazione, la tentazione è stata quella di incolpare gli altri e cercare protezione internamente […] Sta ritornando il multilateralismo – argomenta Mario Draghi – e questa crisi sanitaria insegna che è alquanto impossibile affrontare problemi di calibro globale con soluzioni interne”. Per il Presidente del Consiglio “la priorità è sconfiggere la pandemia e farlo ovunque, non solo nei Paesi più sviluppati, aiutare i più poveri è un dovere”.

Poi continua: “Poi c’è il lato egoistico della questione: fin quando la pandemia infurierà, il COVID-19 potrebbe subire mutazioni sempre più pericolose che potrebbero vanificare gli sforzi anche di una campagna vaccinale di gran successo”. Per Mario Draghi “il Global Health Summit tenutosi a Roma la scorsa settimana ha fornite risposte concrete a questa crisi”.

Ti consigliamo questo – Al via Hertz in Città , rinnovo e potenziamento del network cittadino

Le soluzioni comuni di Angela Merkel

Al fianco del premier ex presidente della Banca Centrale Europea, la cancelliera tedesca appoggia la questione e sostiene che “la crisi ha cambiato la nostra visione di globalizzazione. I problemi del mondo possono essere risolti solo a livello globale, coinvolgendo ogni singolo Paese”.

“Se servono soluzioni comuni – continua Angela Merkel – il multilateralismo non può essere dato per scontato. È importante condividere. Questa pandemia ci ha insegnato che le soluzioni attuate da singoli stati non aiutano, un’emergenza del genere va affrontata insieme”.

Ti consigliamo questo – PROSEGUE L’ADESIONE AL PIANO VOUCHER DI TIM NEL LAZIO PER LA DIFFUSIONE DELLA BANDA ULTRALARGA

FONTE: Italpress

Segui anche PerSempreCalcio.it