• Tempo di Lettura:3Minuti

Dopo i sorteggi di Champions League, da Istanbul arrivano i gironi di Europa League: ad attendere il loro destino Roma e Lazio. La prima, da vincitrice della Conference League, la seconda da amica abituale della competizione europea. I biancocelesti, dopo essere usciti ai sedicesimi contro il Porto dell’ex Conceicao, vogliono arrivare il più lontano possibili in Europa e perché no, puntare alla vittoria visto il passato di Maurizio Sarri. I capitolini, in prima fascia, sono stati inseriti nel girone F come testa di serie e incontrerà il Feyenoord, i danesi del Midtjylland e gli austriaci del Sturm Graz.

Il Girone F che vedrà la Lazio impegnata in Europa League

Chi sono le avversarie della Lazio e i precedenti

Olanda, Danimarca e Austria: questi i paesi che la Lazio raggiungerà per poter passare il girone F. L’obiettivo primario dei biancocelesti rimane sempre quello di superare la prima fase del torneo come prima classificata. Ma andiamo ad analizzare squadra per squadra.

FEYENOORD

Il 25 maggio 2022 gli olandesi hanno perso la finale di Conference League contro la Roma per 1-0. Durante la sessione estiva di mercato la rosa è stata completamente rinnovata e Slot ha dovuto salutare giocatori come Sinisterra, Senesi, Malacia, Aursnes e Dessers. In cambio però sono arrivati Timber, Hancko, Paixao, Dilrosun, Gimenez.

I precedenti con la squadra di Rotterdam risalgono al secondo girone di Champions League nel 1999-2000: il 29 febbraio terminò 2-1 per il Feyenoord ma allo stadio de Kuip finì 0-0 ma la squadra di Eriksson riuscì comunque a superare il girone battendo il Chelsea all’ultima giornata.

MIDJYLLAND

In Europa League anche lo scorso anno, la squadra danese ha chiuso al terzo posto nel girone con Stella Rossa e Braga ma ha perso ai rigori nello spareggio di Conference dal Paok Salonicco. Solo due stagioni fa partecipava in Champions League ma arrivava al quarto gradino nel gruppo con Liverpool, Atalanta e Ajax. Il nuovo allenatore Capellas è stato ingaggiato solo pochi giorni fa. Non si registrano precedenti fra Lazio e Midjylland.

STURM GRAZ

Altro anno in Europa League per la squadra austriaca anche se la scorsa stagione aveva al quarto posto il girone dietro Monaco, Real Sociedad e PSV. In campionato invece è arrivata seconda solo al Salisburgo pigliatutto. Fino ad oggi, la squadra si affidava a Hojlund, centravanti classe 2003 che ha deciso di fare le valigie per Bergamo e indossare la maglia dell’Atalanta.

Precedenti? Si, nella stagione 2002/03 quando la Lazio allenata da Roberto Mancini raggiunse la semifinale ma venne eliminata dal Porto. Quell’anno l’incrocio avvenne ai sedicesimi di finale di Coppa Uefa: Alla Merkur Arena di Graz, i biancocelesti si imposero per 3-1 con i gol di Enrico Chiesa e la doppietta di Simone Inzaghi. Al ritorno a Roma gli austriaci vinsero 1-0 ma i capitolini festeggiarono comunque il passaggio agli ottavi di finale.

Seguici anche su Instagram