Comincia molto male l’avventura del Team Usa alle Olimpiadi di Tokyo. Evan Fournier e tutta la Francia hanno battuto gli avversari per 83-76. Senza dubbio il migliore in campo Evan Fournier con 28 punti e tripla importantissima nel finale, seguito dai 14 e 9 rimbalzi di Rudy Gobert e i 13 di Nando De Colo. Agli americani non bastano i 18 di Jrue Holiday, per il resto i compagni sono sembrati molto sottotono, soprattutto Kevin Durant con problemi di falli. Partita molto equilibrata, con il Team Usa che parte forte e crea un bel vantaggio, ma i francesi con il duo Nba Evan Fournier-Rudy Gobert rimettono in piedi la partita. Gli americani sembrano non essere in partita, molto disordinati in campo e alla ricerca spesso di azioni in solitario e pagano delle pessime percentuali dal campo. Nel finale sembra il neo campione Nba Jrue Holiday a trascinare i suoi compagni con 5 punti di fila, ma arriva su una carambola la tripla di Evan Fournier a regalare il sorpasso ai francesi. Usa si trova quindi sotto di 4 punti a 21 secondi dalla fine e sulla rimessa, Damian Lillard scivola e regala la vittoria ai francesi.

Le parole di Evan Fournier

Evan Fournier si è espresso a fine match sulla gara disputata e ha detto la sua sul Team Usa:

“Ho cercato fin dall’inizio di essere aggressivo. Conosciamo questi giocatori NBA e ho voluto mostrato ai miei compagni come poterli attaccare in maniera efficace. Non potevamo tirarci indietro. Siamo rimasti uniti anche nei momenti difficili. Questa è stata una grande vittoria di squadra. Darà un’iniezione di fiducia a tutta la nostra compagine. Abbiamo dimostrato che gli americani possono essere battuti. Noi non ci arrenderemo mai, abbiamo dimostrato di poterli battere. Saranno anche migliori come talento individuale, ma il nostro collettivo può superarli. È la nostra prima vittoria, ed è una bella sensazione: abbiamo grandi ambizioni.”