• Tempo di Lettura:3Minuti

Nel Saturday night match della trentesima giornata del campionato di Serie A Fiorentina e Milan hanno regalato spettacolo all’Artemio Franchi. Alla fine a spuntarla sono stati i rossoneri grazie ai gol di Loftus-Cheek e Rafael Leao. Nel primo tempo le due squadre si sono affrontate a viso aperto ma, nonostante la grande intensità, è mancato solo il gol. La ripresa, invece, lo spettacolo è stato accompagnato dai gol di Loftus-Cheek e Rafael Leao per il Milan, mentre la rete del momentaneo pareggio per i viola l’ha realizzato Duncan. Nonostante lo svantaggio la squadra di Italiano ha attaccato in cerca del gol del pari ma Maignan è riuscito a mantenere la porta inviolata. Con questa sconfitta la Fiorentina resta al decimo a quota 43 punti.

Ai microfoni di Sky Sport, nel post partita di Fiorentina-Milan, Vincenzo Italiano ha analizzato la sconfitta della sua squadra, come riportato dal sito Pianeta Milan.

“Abbiamo fatto ciò che dovevamo fare, soprattutto nel primo tempo. Il Milan è in grande forma, il primo obiettivo era abbassare il loro entusiasmo e lo abbiamo fatto. Però abbiamo trovato un portiere che ha fatto grandi parate, nonostante le tante occasioni per fare gol. Secondo me abbiamo onorato davvero la memoria del nostro direttore. I ragazzi hanno dato l’anima, mettendo in difficoltà uno squadrone come il Milan. Manca che Belotti fa gol e che il loro portiere fa grandi parate. In una partita succede: a volte sei concreto e a volte il portiere ti impedisce di vincere. Abbiamo giocato contro una squadra troppo in salute ma lo abbiamo fatto alla pari. Non ci siamo tirati indietro. Dobbiamo cercare di sopperire ad una mancanza. Se il nostro attaccante avesse fatto due gol nelle due occasioni staremmo parlando di altro. In certi momenti non riusciamo ad essere bravi e a sfruttare ciò che creiamo. Noi ne parliamo, cercando di risolvere questo problema. Sulla rosa dobbiamo cercare di mandare in campo chi sta meglio. Dobbiamo ruotare per forza, andando a cercare la forza per arrivare fino in fondo. Con questo spirito possiamo farlo, raggiungendo gli stessi obiettivi dell’anno scorso”.

In merito al suo futuro Vincenzo Italiano ha risposto così alle domande dei giornalisti: Non voglio non dare spiegazioni, ma la concentrazione deve rimanere in queste ultime partite. Questi discorsi non vanno bene perché tolgono attenzioni, è più importante il campo che le questioni individuali. Il futuro della Fiorentina è sempre più importante del singolo. Dobbiamo metterci amore, attaccamento e passione. Per me conta solo quello”.