“Sui vaccini, la situazione in Italia si è complicata in generale nelle ultime settimane e negli ultimi mesi a causa di una campagna irresponsabile di disinformazione che è stata messa in atto, non solo dai no vax.I più irresponsabili, sul piano politico, per il freno alla campagna di vaccinazione sono Salvini e Meloni. Totalmente irresponsabili dal punto di vista politico.Irresponsabili un anno fa quando non c’erano i vaccini, organizzavano i cortei senza mascherina e chiedevano cose cervellotiche. Se avessimo seguito le loro indicazioni, oggi l’Italia sarebbe chiusa, tutta.Ancora oggi abbiamo da parte di questi due esponenti politici una posizione che dal mio punto di vista è totalmente e gravemente irresponsabile. Non si capisce bene cosa propongono. Adesso la battaglia è contro il green pass. Premessa: Salvini e Meloni si sono vaccinati.Come loro, molti altri che fanno la battaglia contro il green pass. A testimonianza di un livello di incoerenza di fondo che dal mio punto di vista è insopportabile. Si battono contro il green pass in nome della libertà, come se il green pass rappresentasse il martirio. La libertà dobbiamo reclamarla e difenderla per le donne afghane. Il problema della mancanza di libertà lo ha conosciuto Liliana Segre, a cui rivolgo un saluto per i suoi 91 anni, insieme a tutte le persone che hanno vissuto la tragedia dei campi di concentramento e dell’Olocausto.La libertà in un paese democratico serio cammina di pari passo con la responsabilità”. Così sul suo profilo fb il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca (foto dal web)