• Tempo di Lettura:1Minuto

10 maggio 1987: una data storica non solo per lo sport napoletano, il calcio ma anche per l’intera città, regione e Sud. “Trentacinque anni fa il Napoli vinceva il suo primo scudetto. Protagonista un indimenticabile campione sportivo, Diego Armando Maradona, la cui storia umana e professionale ha coinvolto l’intero pianeta. Fu una domenica indimenticabile in cui tutta la città manifestò un sentimento di amore verso la squadra che andava ben oltre il calcio. Il legame tra i napoletani e il Napoli calcio è qualcosa di profondo”. Lo ricorda l’eurodeputato del Pd Andrea Cozzolino. “Purtroppo di successi nazionali ed internazionali ne sono seguiti da allora ben pochi. Anzi si sono vissute stagioni buie con fallimenti societari e addirittura la retrocessione in terza serie – evidenzia Cozzolino -. Da alcuni anni la situazione è migliorata, si è tornati ad una vetrina europea ma mancano titoli conquistati e soprattutto lo Scudetto. Quest’anno un’altra profonda delusione. I napoletani meritano di più. Spetta alla proprietà fare in modo che le attese si realizzino. Spetta alle istituzioni locali, così come accade in tante altre parti del mondo, far sentire la propria vicinanza in forme concrete” conclude l’eurodeputato dem.