• Tempo di Lettura:2Minuti

Il Codice Atlantico, la conferenza in Bulgria a Sofia il quattordici maggio 2024 alle ore 16:00 nella sala Marin Drinov dell’Accademia Bulgara delle Scienze di Sofia l’Ambasciata d’Italia, l’Istituto Italiano di Cultura, l’Accademia Bulgara delle Scienze e l’Agenzia Bulgara per gli Investimenti organizzano la conferenza di Mons. Francesco Braschi, Viceprefetto e Dottore della Biblioteca Ambrosiana di Milano “Il Codice Atlantico, testimone della vita di Leonardo, genio poliedrico e complesso”.

Il Codice Atlantico è la più ampia collezione esistente di scritti autografi e disegni di Leonardo composta da 1119 fogli. Tutta la sua vita di artista, scienziato e ingegnere compare in questa raccolta che copre un arco di tempo molto vasto, dal 1478, quando Leonardo ancora lavorava nella natìa Toscana, fino al 1519, quando si è spento in Francia. I fogli trattano degli argomenti più diversi: meccanica, idraulica, matematica, architettura, invenzioni curiose di macchine belliche, paracadute e macchine volanti.

L’evento è dedicato alla vita geniale di Leonardo da Vinci, l’umanità di infaticabile ricercatore e inarrivabile esponente del Rinascimento italiano. Il relatore tratterà il desiderio dell’essere umano di studiare l’ignoto. Monsignor Braschi presenterà dal punto di vista di ricercatore e sacerdote il concetto dell’innovazione e della ricerca contemporanea come caratteristica innata nella natura umana. La conferenza proverà a connettere passato e presente, evidenziando alcune soluzioni tecnologiche utili all’intelligenza e alla fruizione del Codice.

Ingresso libero previa iscrizione all’indirizzo e-mail: iicsofia@esteri.it  entro il 12 maggio 2024. In italiano con traduzione simultanea in bulgaro.

Seguiteci su https://www.facebook.com/persemprenews, https://twitter.com/persempre_news