• Tempo di Lettura:2Minuti

Il Gladiatore 2 di Ridley Scott è entrato nella grande arena di sviluppo. Il logo e il titolo ufficiale del film hanno debuttato durante il CinemaCon al Caesars Palace di Las Vegas. Qui l’11 aprile la Paramount Pictures presenterà un’esclusiva anteprima del suo prossimo programma. Annunciato inizialmente come Untitled Gladiator Sequel e chiamato Gladiatore 2, il titolo appena confermato è… Gladiatore II.

Il logo è accompagnato da una frase tratta dal primo film:

“Ciò che facciamo nella vita riecheggia nell’eternità”.

La frase fa riferimento alle parole che il generale romano Massimo Decimo Meridio (Russell Crowe) disse alle sue truppe prima di condurle in battaglia. Potete vedere il teaser poster de Il Gladiatore II qui sotto.

Il Gladiatore II: di cosa parla il film?

Nel sequel, ambientato circa 15 anni dopo il Gladiatore del 2000, il candidato all’Oscar Paul Mescal (Aftersun) interpreta un adulto Lucio Vero, figlio di Lucilla (una rientrante Connie Nielsen). Il Gladiatore originale vedeva Crowe nei panni del generale schiavo diventato gladiatore idolatrato da Lucius (originariamente interpretato da Spencer Treat Clark), che tifava per “lo spagnolo” durante i giochi. Massimo muore salvando Lucio e Lucilla, dopo aver vendicato il figlio e la moglie uccisi dopo la morte dell’imperatore Commodo (Joaquin Phoenix).

Il cast del Gladiatore II comprende il due volte premio Oscar Denzel Washington (Glory, Training Day) nel ruolo di uno schiavo trasformato in gladiatore e poi in commerciante di armi e merci, e Pedro Pascal (Star Wars: The Mandalorian), May Calamawy (Moon Knight), Peter Mensah (300), Matt Lucas (Alice in Wonderland), Lior Raz (6 Underground) e Tim McInnerny (Blackadder) in ruoli non rivelati. Joseph Quinn (I Fantastici Quattro) e Fred Hechinger (Il Loto Bianco) interpretano i co-imperatori Caracalla e Geta. Scott, che ha diretto il Gladiatore, vincitore del premio come miglior film, dirige anche il sequel scritto da David Scarpa (Napoleone).