Il Tram riparte dai Giardini di Napoli: dal 9 luglio al via “Storie al verde”. Si rimette in moto il Teatro Tram di Napoli, la piccola sala in via Port’Alba fondata cinque anni fa da Mirko Di Martino, e lo fa con la nuova rassegna itinerante “Storie al verde” in tre dei più suggestivi giardini partenopei. Tre spettacoli diversi da godersi al fresco, muovendosi tra le storie raccontate di volta in volta da quattro attori, con la disponibilità di tre differenti orari (19.30 – 20.45 – 22.00). Ogni spettacolo si compone di 4 monologhi interpretati in punti diversi della location.

“A luglio il teatro a Napoli è al verde – spiega il direttore artistico del Tram Mirko Di Martino -: è il colore dei bellissimi giardini della città che diventeranno palcoscenico dei nostri spettacoli, ma il verde è, ironicamente, anche il colore delle tasche dei lavoratori dello spettacolo che, dopo la pandemia, si sono ritrovati tutti più poveri. Noi del TRAM, però, non ci siamo arresi e abbiamo ideato tre spettacoli itineranti in cui gli spettatori potranno ascoltare storie intriganti, divertenti e originali. Dal vino al mito, dalla storia all’attualità, dall’ironia alla riflessione: ci saranno tante occasioni per vivere tutte le emozioni del teatro in ambienti freschi e rilassanti”.

Si parte venerdì 9 luglio nel “Giardino Segreto” (nella foto) di via Foria dove, per due giorni (9 e 10 luglio) andrà in scena “Vino Stories”, testi e regiadi Mirko Di Martino con Titti Nuzzolese, Nello Provenzano, Laura Pagliara e Diego Sommaripa: il pubblico sarà coinvolto in un’esperienza che attiverà non soltanto i cinque sensi, ma anche la memoria e l’immaginazione. Gli spettatori, infatti, incontreranno quattro personaggi simpatici e sorprendenti, teneri e fragili, alle prese con situazioni di vita quotidiana in cui il vino – anzi, i vini: ogni storia sarà legata a una sua tipologia – la farà da protagonista.

Sabato 17 e domenica 18 luglio, invece, ci si sposta nella splendida Casa Tolentino, (Gradini S. Nicola da Tolentino) con i quattro monologhi che raccontano “Indomite (Ind’o mit’)”, con la regia di Angela Rosa D’Auria e con Titti Nuzzolese, Germana Di Marino, Angela Bertamino e Dolores Gianoli. I testi di Maria Laura Amendola, Rosa Pascale, Marina Salvetti e Silvana Totàro racconteranno Euridice, Medusa, Persefone e Le Parche: quattro personaggi del mito riscritti da quattro autrici napoletane, quattro donne di oggi che reinterpretano quattro donne senza tempo, alla ricerca di una nuova identità.

L’esperimento “al verde” del teatro Tram si chiude martedì 27 e mercoledì 28 luglio nel giardino più imponente della città: l’Orto Botanico in via Foria, che farà da scenario a “Controvento”, testi e regia di Gennaro Esposito con Nello Provenzano, Angela Bertamino, Giuseppe Di Gennaro e Federica Flibotto. Storie di uomini e donne – da Giordano Bruno a Eleonora Pimentel Fonseca – che hanno sacrificato la loro vita alla ricerca di un ideale, finendo vittime del pregiudizio e dell’intolleranza.

PRIMO SPETTACOLO

VINO STORIES

Quattro pezzi alcolici

9 / 10 luglio 2021

Giardino Segreto, via Foria 216 Napoli

testi e regia di Mirko Di Martino

con Titti Nuzzolese, Nello Provenzano, Laura Pagliara, Diego Sommaripa