• Tempo di Lettura:3Minuti

In seguito ad una spaventosa alluvione vicino a un parco vacanze nel West Sussex, sud della Gran Bretagna, sono in corso operazioni di salvataggio. Una persona è stata portata in ospedale e più di 200 persone sono state evacuate dopo che il fiume Arun ha rotto gli argini in seguito alla tempesta Kathleen e alla tempesta di Pierrick.

Le testimonianze dei residenti

Un residente di Shoreham-by-Sea, nel West Sussex, Gareth Theobald, ha definito le inondazioni in città come “spaventose e senza precedenti“, dopo essere rimasto sveglio fino alle prime ore del mattino mettendo difese contro le inondazioni intorno alla sua proprietà. “Ero davanti all’edificio e guardavo l’acqua diventare sempre più alta, sempre più alta”, ha detto.

Il funzionario delle relazioni industriali ha aggiunto: “la quantità di acqua è spaventosa e senza precedenti e quelle case di fronte al nostro complesso sono appartamenti nei sotterranei e sono state tutte allagate sotto circa trenta centimetri d’acqua“. Ha detto di aver visto le auto “andare a tutta velocità nelle acque alluvionali e rimanere bloccate” e che “i residenti nelle strade (stavano) cercando di fare quello che potevano

Un residente locale ha detto di non aver mai visto prima un livello di inondazione simile nella zona e, in generale, in Gran Bretagna. “Abbiamo avuto paura in passato, ma niente di simile“, ha detto a Sky News l’uomo, che ha affermato di vivere nella zona da 15 o 20 anni. “Era circa mezzanotte e l’acqua ha cominciato a salire, poi all’improvviso c’è stato un diluvio. È entrata dalle porte. È stata un’esperienza spaventosa vederlo nel proprio soggiorno. Stiamo tornando per valutare i danni. È completamente distrutto, fino a circa 30cm da terra. Credo, parlando con le persone anziane, che questo genere di cose non accadesse da circa 50 anni. Speriamo che non accada per altri 50 anni.”

L’intervento dei vigili del fuoco

Il servizio antincendio e di soccorso del West Sussex ha dichiarato di aver assistito a “gravi inondazioni” in tutto il West Sussex, in aree come Earnley, Littlehampton e Bracklesham, esortando a “raggiungere un posto più elevato“.

Secondo i Vigili del Fuoco, almeno 180 persone sono state evacuate dal parco vacanze e circa 15 da Ferry Road e Rope Walk a Littlehampton, con una persona che mostrava segni di ipotermia. Sono stati portati in ospedale e gli operatori dell’ambulanza della costa sudorientale hanno valutato un certo numero di altre persone. Poi, poco prima delle 7 del mattino, i soccorritori si sono occupati delle inondazioni al Bracklesham Caravan and Boat Club ed hanno evacuato circa 20 persone.

Diversi servizi gestiti dalla South Western Railway e dalla Great Western Railway sono stati cancellati o ritardati questa mattina a causa delle inondazioni. Problemi nei servizi ferroviari in particolare nella zona di Bristol, dove si segnalano ritardi e cancellazioni. Le strade costiere sono impraticabili nell’Hampshire e nell’Isola di Wight.

Allerta meteo su gran parte della Gran Bretagna

Forti piogge e forti venti continueranno a colpire parti dell’Inghilterra meridionale, del Galles occidentale, dell’Irlanda del Nord e della Scozia nei prossimi giorni, hanno detto i meteorologi. Il Met Office ha emesso sei distinte allerte meteo gialle da lunedì al mattino di domani, mercoledì 10 aprile. I venti nel sud-ovest dell’Inghilterra, compresa la Cornovaglia e parti del Devon, potrebbero raggiungere velocità di oltre 100km/h lungo alcuni tratti della costa. I meteorologi hanno avvertito che le forti raffiche hanno una “piccola possibilità” di causare interruzioni di corrente e danneggiare gli edifici.

Un’allerta meteo gialla per la costa meridionale dell’Inghilterra, comprese Southampton e Brighton, indica che i venti dovrebbero raggiungere i 90km/h, con un picco di 105km/h in alcune aree prima di attenuarsi.