• Tempo di Lettura:3Minuti

Italdonne, le azzurre convocate per la qualificazione alla Rugby World Cup 2021, in Nuova Zelanda.

Andrea Di Giandomenico Responsabile Tecnico della Nazionale Italiana Femminile, ha ufficializzato le 28 atlete convocate per il raduno di Parma. In preparazione al Torneo di qualificazione alla Coppa del Mondo che si terrà in autunno 2022. I match tra Italia, Spagna, Scozia e Irlanda, si giocheranno allo Stadio Lanfranchi di Parma, nelle giornate di lunedì 13, venerdì 19 e sabato 25 settembre. La formula è il girone all’ italiana con partite di sola andata. Il calendario completo sarà pronto entro domani 2 settembre. Le azzurre si ritroveranno presso la Città Ducale nella mattinata di giovedì 8 settembre. Atlete e staff si sottoporranno in primis al tampone molecolare come da protocollo e cominceranno la preparazione. Manuela Furlan (78 caps) guiderà la spedizione azzurra anche in occasione delle partite di qualificazione europea alla prossima rassegna iridata. Sara Barattin (98 caps) potrebbe raggiungere quota 100 caps in occasione della seconda partita del Torneo, prima italiana a toccare il prestigioso traguardo. Ilaria Arrighetti potrebbe nella stessa occasione conquistare la cinquantesima presenza in maglia azzurra. Quattro le esordienti: Sara Seye, pilone, Rugby Calvisano, Vittoria Vecchini, tallonatore, Valsugana Rugby Padova, Emma Stevanin, centro, Valsugana Rugby Padova, Francesca Granzotto, ala/estremo, Arredissima Villorba.

Andrea Di Giandomenico:” Dopo una lunga serie di rinvii e di riprogrammazioni siamo finalmente pronti a scendere in campo. È stato un periodo complesso per l’intero movimento, grazie all’impegno di tutti siamo riusciti a mantenere un ottimo livello generale. Abbiamo lavorato bene durante i raduni estivi e arriviamo all’appuntamento con le partite di qualificazione preparati e consapevoli della sfida che ci attende. Poter giocare in Italia, a Parma in particolare, sicuramente ci dà una spinta in più, ma sappiamo che ci attendono tre incontri duri. Credo che il Torneo sarà molto equilibrato e stimolante in considerazione dell’alto livello qualitativo delle quattro squadre coinvolte. La partecipazione alla Coppa del Mondo è un nostro obiettivo e seguiteremo a fare il massimo per poterlo raggiungere’.

Piloni:

Lucia Gai (Valsugana Rugby Padova, 73 caps)
Gaia Maris (Valsugana Rugby Padova, 3 caps)
Michela Merlo (Rugby Colorno, 9 caps)
Sara Seye (Rugby Calvisano, esordiente)

Tallonatori:

Melissa Bettoni (Stade Rennais, Francia, 61 caps)
Lucia Cammarano (Rugby Belve Neroverdi, 27 caps)
Vittoria Vecchini (Valsugana Rugby Padova, esordiente)

Seconde linee:

Giordana Duca (Valsugana Rugby Padova, 21 caps)
Valeria Fedrighi (Stade Toulousain, Francia, 25 caps)
Isabella Locatelli (Rugby Monza 1949, 25 caps)
Sara Tounesi (ASM Romagnat, Francia, 18 caps)

Flanker, n. 8:

Ilaria Arrighetti (Stade Rennais, Francia, 48 caps)
Giada Franco (Rugby Colorno, 18 caps)
Elisa Giordano (Valsugana Rugby Padova, 46 caps)
Francesca Sgorbini (ASM Romagnat, Francia, 8 caps)
Beatrice Veronese (Valsugana Rugby Padova, 6 caps)

Mediani di mischia:

Sara Barattin (Arredissima Villorba, 98 caps)
Sofia Stefan (Valsugana Rugby Padova, 59 caps)

Mediani di apertura:

Veronica Madia (Rugby Colorno, 22 caps)

Centri:

Beatrice Rigoni (Valsugana Rugby Padova, 46 caps)
Michela Sillari (Valsugana Rugby Padova, 60 caps)
Emma Stevanin (Valsugana Rugby Padova, esordiente)
Alyssa D’Incà (Arredissima Villorba, 1 cap)

Ali/estremi:

Manuela Furlan (Arredissima Villorba, 78 caps), Capitano
Francesca Granzotto (Arredissima Villorba, esordiente)

Maria Magatti (CUS Milano, 36 caps)
Aura Muzzo (Arredissima Villorba, 17 caps)
Vittoria Ostuni Minuzzi (Valsugana Rugby Padova, 6 caps
)

Seguiteci su http://www.persemprenapoli.it