• Tempo di Lettura:3Minuti

Questa sera alle ore 20.45 la Juventus ospita all’Allianz Stadium il Bologna per l’ottava giornata di Serie A. 

I bianconeri non possono sbagliare, soprattutto dopo la brutta prestazione a Monza, e devono assolutamente conquistare tre punti per non perdere altro terreno in campionato. I rossoblù, attualmente al 16º posto in classifica, vogliono riscattarsi dopo l’ultima sconfitta contro l’Empoli.

La Juventus è rimasta imbattuta contro il Bologna in 38 delle ultime 39 partite disputate, l’ultima volta ci fu un pareggio. 

Ma vediamo ora nel dettaglio le scelte tecniche dei due allenatori.

JUVENTUS, ALLEGRI RECUPERA TITOLARI 

“Vietato sbagliare!”. È questo l’imperativo che sta dietro alla sfida dei bianconeri di questa sera. Una partita che di certo, in caso di vittoria, non interromperebbe la crisi che sta attraversando la Juventus, ma che darebbe una scossa importante a squadra e tifosi. Anche il mister Massimiliano Allegri lo ha detto ieri in conferenza stampa: 

Da domani dovrebbe iniziare una nuova stagione. Eravamo partiti bene, le prime 3 partite come prestazioni, poi dopo abbiamo mollato. Dobbiamo essere consci e responsabili del momento, ne abbiamo parlato con la squadra. Domani troviamo un Bologna che ha demeritato la sconfitta con l’Empoli, avrebbe sicuramente meritato un altro risultato, noi dobbiamo tornare alla vittoria.”

Per farlo il tecnico pensa al 3-5-2 in cui rivedremo Szczesny tra i pali e davanti a lui una difesa a tre con Bremer, Bonucci e Danilo. A centrocampo tornano, dopo uno stop per infortunio, Locatelli e Rabiot ai lati di Paredes, mentre ai lati Kostic e De Sciglio, che sembra aver la meglio su Cuadrado. Tandem offensivo composto da Milik, che rientra dalla squalifica, e Vlahovic. Assenza importante per la Juve con Di Maria ancora squalificato. 

3-5-2: Szczesny; Bremer, Bonucci, Danilo; De Sciglio, Locatelli, Paredes, Rabiot, Kostic; Vlahovic, Milik. 

BOLOGNA, TORNA SANSONE DAL PRIMO MINUTO 

Thiago Motta ieri in conferenza stampa ha suonato la carica ai suoi: 

Queste due settimane di lavoro, con chi era presente, sono state buonissime. E sul piano mentale la squadra è carichissima. Il momento migliore per affrontarli è domenica. Abbiamo avuto tempo per lavorare ed allenarci, sappiamo che difficoltà possiamo trovare contro una squadra costruita per vincere lo scudetto e per far bene in Champions, ma ognuno di noi dovrà dare il massimo per fare una grande partita”.

Il tecnico Italo brasiliano recupera giocatori importanti e pensa di schierare il 4-2-3-1 già visto prima della sosta. A difendere la porta Skorupski e davanti a lui Kasius al posto di De Silvestri, Posch, Lucumì e Cambiaso. Coppia centrale formata da Schouten e Dominguez, con Medel che proverà a strappare una maglia da titolare. In attacco con Barrow che si è infortunato in allenamento, spazio a Orsolini, Sansone e Soriano alle spalle dell’unica punta Arnautovic. 

4-2-3-1: Skorupski; De Silvestri, Posch, Lucumi, Cambiaso; Dominguez, Schouten; Orsolini, Soriano, Sansone; Arnautovic.

La partita sarà trasmessa in esclusiva sulla piattaforma Dazn. 

Arbitro: Abisso 

AssistentiTolfo e Perrotti

IV uomo: Maggioni

VARLa Penna- Preti

Seguici su Instagram