• Tempo di Lettura:2Minuti

La nostra vita scorre, giorno dopo giorno, come un treno in corsa seguendo un percorso già delineato. Durante le sue fermate scenderanno dal treno della nostra vita, persone a noi care, parenti ed amici ed il distacco da loro non avverrà mai del tutto, finché vivranno nei nostri ricordi, ma che cos’è ciò che ci darà la forza di affrontare la faticosità del viaggio? Quando lo iniziamo siamo pieni di vigore e di belle speranze, alcune delle quali si realizzeranno, altre rimarranno tali fino alla fine del nostro viaggio.

Tuttavia se ve ne è una in particolare che sarà il viatico della nostra forza, quella è sicuramente la speranza di un giorno migliore di quello che staremo vivendo in quel momento, poiché come recita il testo della commedia Napoli milionaria del mitico Eduardo De Filippo, prima o poi “Adda passa’ a nuttata” Ciò che potrà sostenerci non potrà che essere il nostro Gesù Cristo che così come recita il vangelo odierno, rivolgendosi a Giovanni e ai suoi discepoli che lo seguivano, domandò loro: Cosa cercate? A questa risposta saremmo indotti a presentare a Gesù la nostra lista dei desideri, ma poi riflettendoci meglio, potremmo rispondergli così: Gesù dacci la speranza di un giorno migliore! Buongiorno migliore a tutti.