• Tempo di Lettura:2Minuti

Parte oggi la la terza edizione del Tennis Day  “L’abbraccio di Matteo ” che riprende il cammino dopo la lunga pausa dovuta alla pandemia. Tra giochi ed esercitazionicampioni sportivi di diverse discipline e giovani atleti con disabilità intellettive avranno come partners gli allievi della Scuola Tennis del Circolo Canottieri Napoli. Massimo Cierro ex-Campione Italiano Assoluto di Tennis in singolo ed in doppio, ex-Davisman e Tecnico Nazionale FIT, supervisionerà tutte le attività insieme a Maestri, Istruttori della Campania che, insieme a tanti Volontari, hanno aderito alla manifestazione.

Il Tema della terza edizione è “ Ripartiamo dalla Solidarietà, dall’inclusione e dalla voglia di Stare insieme. Lo Sport Unisce, lo Sport Crea Nuovi Ponti relazionali e tanto altro.

Scopo dell’evento sportivo è di promuovere l’attività sportiva delle persone con disabilità intellettive, praticata insieme a chi possiede pari abilità, consentendo a queste persone di migliorare la qualità della vita, mettendole in condizione di raggiungere il massimo dell’autonomia possibile. Lo sport, offrendo continue opportunità di dimostrare coraggio e capacità, diventa un efficace strumento di crescita, di interazione sociale, di comunicazione e di gratificazione. 

La manifestazione, organizzata dal Circolo Canottieri Napoli, dal Comitato Regionale Campano delle Polisportive Sportive Salesiane e dal Comitato Provinciale di Napoli PGS, si svolge presso la sede del Circolo Canottieri, Via Molosiglio 1, Napoli fino alle 12 do oggi. 

Esistono in letteratura numerose evidenze scientifiche che hanno dimostrato gli effetti positivi dello sport per le persone a sviluppo tipico. L’attività sportiva tra i pari può essere una esperienza di vita che offre a tutti gli atleti la possibilità di valorizzare le proprie  abilità e di spenderle produttivamente nella società.

Non è solo un messaggio di Grande Speranza, è la Reale e Concreta Possibilità di Vivere e non solo di Esistere per una Umanità pronta ad Accogliere ed a Includere Tutti in un Grande ABBRACCIO.