L’appello di De Luca ai ragazzi: “Cerchiamo di essere prudenti”. “Sanità, campagna di vaccinazione, battaglia a tutela del Sud e della Campania, senza imbarazzi, con grande determinazione, preparazione di progetti esecutivi, apertura di cantieri, finanziamento di opere pubbliche, progetti per il #RecoveryPlan che riguardano la tutela dell’ambiente e la digitalizzazione, e poi la cultura”. A sostenerlo è il presidente della Region Campania Vincenzo De Luca. “Per tutte queste ragioni possiamo guardare con fiducia al futuro – aggiunge -.La precondizione sono, in questo periodo, i comportamenti responsabili: altrimenti rischiamo esploda la terza ondata del contagio”. Poi si rivolge ai più giovani: “Cerchiamo di essere prudenti. Il momento nel quale è doveroso indossare la mascherina è il momento nel quale la si abbassa. Quando si parla a mezzo metro di distanza: è quello il momento nel quale bisogna indossare correttamente la mascherina. Abbassata sul collo, la mascherina, non serve a niente. Soprattutto quando si parla in spazi ravvicinati: è quello il momento principale di trasmissione del contagio. Comportamenti responsabili anche da parte di chi si è vaccinato”.”Noi faremo l’impossibile per completare la campagna di immunizzazione in tempi rapidi, sperando ovviamente di avere le dosi dei vaccini necessarie”, conclude il governatore.