• Tempo di Lettura:2Minuti

E quando è arrivato all’Ariston Luca Argentero, ospite attesissimo, in tutto il suo splendore che, con passo sportivo e leggero è “planato” sul palco di Sanremo, sembrava una notte da Oscar: un semideo a Sanremo. Bello, elegante, attore straordinario tra cinema e tv è tra i migliori attori italiani. Il successo di Doc che riprende dopo Sanremo giovedi’ prossimo, che lo vede protagonista con un cast stratosferico, arriva sul palco di Amadeus che non ha proprio dimenticato nessuno nella costruzione di questo spettacolo magnifico. Ha commentato Argentero: “Voglio ringraziare su questo palco pieno di luci, se permettete, chi lavora nell’ombra; la troupe, i registi, gli sceneggiatori di Doc oltre Rai Fiction e Lux. Vorrei ringraziare mia moglie che mi supporta da 5 anni: è stata la chiave per lavorare bene quindi…grazie amore! Ma il ringraziamento principale va a chi nel momento del buio accende la luce: medici, infermieri, operatori sanitari. Ho capito molte cose facendo Doc e sono molto orgoglioso di vivere in un Paese con questa classe medica. Doc ha avuto successo – continua Argentero – e quando mi dicono “sei il medico che avrei voluto incontrare” io rispondo che ne h incontrato medici cos’ e credo che ognuno di noi lo abbia incontrato: una persona che dedica la sua vita agli altri”.
Che Festival!