• Tempo di Lettura:1Minuto

Andreas Brehme storico terzino dell’Inter e della Nazionale tedesca è morto questa mattina all’età di 63 stroncato da un infarto.
Approdato a Milano nel 1988 fu uno degli artefici dello scudetto dei record della squadra all’epoca guidata da Giovanni Trapattoni e nel 1991 contribuì alla conquista della prima storica Coppa UEFA dei nerazzurri, vinta nella doppia finale tutta italiana contro la Roma.
Ai mondiali di Italia 90 il terzino si laureò campione del mondo segnando il rigore decisivo nella finale di Roma contro l’Argentina.
La bandiera dell’Inter se n’è andato il giorno in cui la sua ex squadra doveva affrontare l’Atletico Madrid in Champions League.