• Tempo di Lettura:4Minuti

Matrimonio a prima vista è un vero e proprio esperimento, che per Real Time ha avuto sicuramente un lieto fine. Infatti quest’anno ci troviamo alla decima edizione, basti pensare che la prima puntata è stata trasmessa nel maggio del 2016.

Iniziato su tv8 e poi trasferitosi su Real Time, il format televisivo nel corso degli anni ha registrato lievi cambiamenti che hanno riguardato più la scelta dei personaggi televisivi, piuttosto che il modus operandi.

Ad accompagnare i protagonisti in questo “matrimonio al buio” troviamo infatti un team di esperti (che negli ultimi anni pare essersi assestato):

  • Un sociologo (Mario Abis)
  • Una sessuologa e psicoterapeuta (Nada Loffredi)
  • Un life coach (Andrea Favoretto)

Questo a dimostrare che un matrimonio per funzionare ha bisogno di un perenne supporto psicologico, a volte, anche multiplo.

Ma ripercorriamo brevemente insieme i successi e i fallimenti dei diversi esperimenti nel corso degli anni

La coppia formata da Francesca Musci e Stefano Protaggi, della seconda edizione, ha divorziato quattro anni dopo la fine del programma. Allo stesso modo, Wilma Milani e Stefano Soban sono stati costretti a rimanere sposati per diversi anni a causa di un errore nella trascrizione delle nozze, ma alla fine sono riusciti a divorziare.

Alcuni ex concorrenti hanno trovato l’amore dopo la fine del programma:

 Daniela Benvenuto, della terza edizione, ha rivelato di aver incontrato una ragazza che l’ha fatta innamorare, mentre Fulvio Amoruso, della quarta edizione, ha partecipato a “Primo Appuntamento”. Inoltre, Andrea Ghiselli, ex sposo di Nicole Soria della quinta edizione, ha iniziato una relazione con la partecipante della stessa edizione Sitara Rapisarda dopo il divorzio.

Ci sono state anche alcune coppie che hanno trovato l’amore tra di loro dopo il programma

La sposa della quinta edizione, Nicole Soria, ha iniziato una relazione con lo sposo della quarta edizione, Marco Rompietti. La coppia poi si è successivamente separata. Fabio Peronespolo, lo sposo della sesta edizione, ha invece iniziato una relazione con la sposa della quinta edizione, Giorgia Pantini. Inoltre, Andrea Ghiselli ha trovato l’amore con la ex sposa di Stefano Protaggi, Francesca Musci, dalla seconda edizione, e la coppia ha annunciato di aspettare il loro primo figlio insieme.

Non tutti i rapporti nati dal programma sono destinati a fallire…

Infatti la coppia formata da Martina Pedaletti e Francesco Muzzi della sesta edizione ha infatti annunciato il loro secondo matrimonio e, più recentemente, la gravidanza della loro prima figlia insieme. Sitara Rapisarda, della quinta edizione, ha anche annunciato la sua gravidanza con il compagno Marco Casoria. In definitiva, il programma ha visto molte relazioni nascere e fallire, ma alcune coppie sono riuscite a trovare la felicità nel loro futuro insieme.

Il programma “Matrimonio a prima vista” rappresenta un esempio estremo di come i media possano influenzare la nostra percezione dell’amore e delle relazioni. La possibilità di sposarsi con una persona che non si conosce rappresenta una sfida estrema per la capacità di adattamento e la comunicazione delle persone coinvolte. Infatti, il programma ha suscitato molte critiche riguardo alla sua natura artificiale e al fatto che le coppie siano sfruttate per fini di intrattenimento. Critiche che però accompagnano qualsiasi format televisivo, e che, a dirla tutta, sono abbastanza placate per quanto riguarda la natura di questo format.

Si dibatte anche su come la superficialità della narrazione, dovuta a volte da ovvie motivazioni di privacy (bisogna ricordarsi che non siamo mica nella casa del Grande Fratello) possa produrre una visione distorta del matrimonio e delle relazioni in generale. Il fatto che molte coppie si separino dopo il programma potrebbe far credere che l’amore a prima vista sia un’illusione o che le relazioni basate solo sull’attrazione fisica non siano durature. Ma d’altronde, chi basa le sue relazioni amorose su un programma tv, non potrà fare a meno che uscirne insoddisfatto.

Ci sono molte domande che il programma solleva sulla natura del matrimonio moderno e sulle sue aspettative. Matrimonio a prima vista cerca di dimostrare che la chimica tra due persone può essere sufficiente per costruire una relazione duratura.

C’è però da notare una piccola pecca, che sicuramente senza malizia, trascura la rappresentazione di coppie omosessuali e delle categorie LGBTQIA+. Speriamo che in un futuro non troppo lontano, si possa parlare di amore in maniera più reale. E poi?