• Tempo di Lettura:1Minuto

Nelle prime ore del mattino è scattato nei comuni della Città Metropolitana di Bari un maxi blitz della polizia di Stato nei confronti di 130 persone, indagate per associazione mafiosa.
I provvedimenti sono stati emessi dal Gip del tribunale di Bari e dalla Direzione Distrettuale Antimafia.
Nell’operazione sono stati impiegati oltre mille agenti di polizia e dei reparti speciali.
I 130 indagati, secondo quanto riportato da Il Fatto Quotidiano, apparterebbero al clan Parisi-Palermiti, e sarebbero accusati di vari reati a stampo mafioso come estorsioni, porto e detenzioni di armi da sparo, turbative d’asta e spaccio di sostanze stupefacenti.
Ma, oltre a questi capi d’accusa, c’è anche il reato di ingerenza elettorale politico-mafiosa all’elezioni amministrative del 2019.
Tra gli arrestati, infatti, spiccano i nomi dell’ex consigliere regionale di centro-sinistra Giacomo Olivieri e della moglie Maria Carmen Lorusso, attuale consigliere comunale a Bari e capogruppo del movimento Sud al Centro.
In origine la donna era stata eletta nella coalizione minoritaria di centrodestra, spostandosi successivamente nella maggioranza del sindaco Antonio Decaro.