• Tempo di Lettura:2Minuti

Un’ondata di calore proveniente dal continente africano sta per inondare gran parte dell’Italia, facendo impennare le temperature di quasi 10°C rispetto alla media stagionale. Secondo i dati del sito www.iLMeteo.it, si prevedono punte anche di 40°C.
L’aumento delle temperature sarà graduale fino a martedì, con massime attorno ai 32-34°C al Centro-Nord e superiori in Puglia, Sicilia e Sardegna. Da mercoledì a venerdì, il caldo diventerà ancora più intenso. I giorni più caldi sembrano essere giovedì 20 (solstizio d’estate) e venerdì, con picchi di 39-40°C previsti a Roma, Napoli, Terni, Macerata, Firenze e anche a Forlì e Ferrara al Nord. Nelle zone interne di Sardegna e Sicilia, si potranno raggiungere addirittura 42-44°C. Tuttavia, al Nord Ovest l’anticiclone non sarà così potente, tanto che già da giovedì sera il tempo inizierà a peggiorare gradualmente. Le temperature in Piemonte e Lombardia si fermeranno attorno ai 29-31°C, mentre nella pianura del Nord Est toccheranno i 34-35°C, come a Bologna e Rovigo.
Per quanto riguarda la durata di questa esplosione di caldo africano sembrerebbe, stando a quanto dicono gli esperti, che già nel weekend del 22-23 giugno l’anticiclone possa iniziare a perdere di potenza con i primi temporali forti al Nord e un graduale abbassamento delle temperature su tutte le regioni italiane.