• Tempo di Lettura:2Minuti

Michael J. Fox aveva annunciato l’addio alla recitazione nel 2020, ma nelle ultime ore sembrerebbe che l’interprete di Marty McFly potrebbe tornare sui suoi passi. L’attore, che ha avuto l’apicie della sua carriera tra gli anni’80 e ’90 grazie alla saga cinematografica di Ritorno al Futuro, aveva abbandotare le scene a causa delle diverse complicazione derivate dal morbo di Parkinson, che lo affligge da ormai 33 anni.

Qualche ora fa, proprio Michael J. Fox avrebbe espresso la volontà di rimettersi in gioco e di tornare davanti alle telecamere dopo molti anni di assenza. Ovviamente queste richiederebbe la giusta parte ed il giusto contesto, adattandolo al suo stato attuale. In un’intervista rilasciata a Entertainment Tonight Fox ha infatti espresso la volontà di rimettersi in gioco davanti alla cinepresa:

“Se qualcuno decidesse di offrirmi una parte, ed io accettassi decidendo che ne vale la pena, sarebbe davvero fantastico. Vorrei tornare a recitare se trovassi qualcosa nel quale mi sia consentito di mettere la mia realtà e le mie sfide, se ne avessi l’occasione“.

Negli ultimi anni l’attore non è stato completamente assente dalle scene, infatti si è dedicato moltissimo al doppiaggio di diverse serie. Cambiando moltissimo e passando da American Dad a serie cinematografiche come quella di Stuat Little. In una precedente intervista Fox aveva indicato il doppiaggio come il suo futuro nel mondo del cinema dichiarando:

“La mia memoria a breve termine ormai è andata. Ho sempre avuto una vera competenza per le battute e la loro memorizzazione. E ho vissuto alcune situazioni estreme. Gli ultimi due ruoli che ho fatto si sono rivelati in realtà molto pesanti. Ho dovuto lottare in entrambe le occasioni”.

Michael J. Fox vuole lottare fino alla fine per tornare a fare una delle cose che ama maggiormente, ovvero recitare. Il ritorno davanti ad una macchina da presa sarebbe incredibile per una persona con il suo stato di salute. L’attore di Ritorno al futuro, però, raccoglie la sfida e rilancia, la speranza di tutti, fan e non, è quella di vederlo nuovamente al cinema, magari sul grande schermo a fare cio che ama di più, recitare.