• Tempo di Lettura:3Minuti

Questa sera alle ore 20.45 le luci di San Siro si accendono sul big match Milan-Juventus per la nona giornata di Serie A.

I bianconeri sotto la guida di Massimiliano Allegri si trovano attualmente terzi in classifica con 17 punti, avendo vinto il Derby della Mole prima della sosta nazionali. I rossoneri di Stefano Pioli invece devono vincere per tornare in vetta dopo essere stati superati dall’Inter che ieri ha vinto 3 a 0  in casa del Torino. 

Il Milan arriva da una serie di cinque vittorie consecutive contro la Juventus in Serie A cosa che non accadeva da quando, alla guida dei rossoneri, c’era Arrigo Sacchi. 

Ma vediamo le scelte tecniche dei due allenatori condizionate da assenze importanti. 

MILAN, TRA I PALI IL TERZO PORTIERE MIRANTE

Stefano Pioli, nella consueta conferenza stampa della vigilia, ha definito il match di stasera come “una partita da scudetto”

Il tecnico dei rossoneri dovrá fare i conti con assenze importanti come quelle di Maignan e The Hernandez. In porta la novità più eclatante ossia la titolarità di Mirante visto l’infortunio anche del secondo portiere Sportiello. Pioli ha recuperato Krunic ma dovrà fare a meno di Chukwueze e Loftus-Cheek. Il terzino sinistro sarà Florenzi, con Calabria dalla parte opposta e Thiaw-Tomori come coppia centrale. Adlì davanti alla difesa, spalleggiato da Musah e Reijnders; in avanti Pulisic, Giroud e Leao.

MILAN (4-3-3): Mirante; Calabria, Thiaw, Tomori, Florenzi; Musah, Adli, Reijnders; Pulisic, Giroud, Leao. Allenatore: Pioli. 

JUVENTUS, ALLEGRI RITROVA VLAHOVIC 

Massimiliano Allegri ha parlato ieri in conferenza stampa e ha presentato con queste parole l’importante sfida di questa sera: “Partita bella, stimolante, è sempre Milan Juventus. È la prima contro la terza della classe, sappiamo delle difficoltà della partita, giocare a San Siro è bello ma allo stesso tempo anche molto difficile”. 

Per affrontare la “prima della classe” Allegri dovrà fare a meno di Danilo oltre che degli squalificati Pogba e Fagioli. In porta vedremo Szczesny con Gatti, Bremer e Rugani davanti a lui in difesa. Maglia da titolare per Weah sulla fascia destra con Kostic dalla parte opposta, a centrocampo McKennie completa il reparto insieme a Locatelli e Rabiot. Chiesa è tra i convocati ma partirà dalla panchina. Sicuro di una maglia da titolare è invece Milik con Kean o Vlahovic a completare il tandem offensivo. 

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Gatti, Bremer, Rugani; Weah, McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Milik, Vlahovic. Allenatore: Allegri.

La partita sarà trasmessa in diretta esclusiva sulla piattaforma Dazn a partire dalle 20.45. 

ARBITRO: Mariani di Aprilia. 

ASSISTENTI: Colarossi-Lo Cicero. 

IV UFFICIALE: Marcenaro. 

VAR: Irrati.

ASS. VAR: Maggioni.