• Tempo di Lettura:2Minuti

Su una nave da crociera, la Silver Whisper battente bandiera delle Bahamas, ferma di fronte alle coste dell’Argentario, è stato trovato un neonato morto. La madre, un’addetta alle pulizie di 28 anni, è stata arrestata con l’accusa di omicidio. La donna avrebbe partorito in camera e poi lasciato il feto senza vita. Sul fatto indagano le autorità italiane.
La notizia è stata riportata domenica sera intorno alle 19. Le autorità sono state allertate e i carabinieri sono intervenuti per effettuare le indagini. Il feto è stato trovato cabina che la donna in questione divideva con altre due colleghe. Dopo aver ascoltato vari testimoni e fotografato l’area, i carabinieri hanno proceduto al fermo della donna. Successivamente, la nave ha ricevuto il via libera per ripartire ma la donna è stata fatta scendere.

Inizialmente, la donna è stata portata all’ospedale Misericordia di Grosseto per un esame medico. Aldilà dell’evidente stato confusionale, la donna non presentava problemi di salute significativi. Successivamente, la procura di Grosseto ha quindi emesso un mandato di cattura e la donna è stata trasferita in caserma per essere interrogata. Sul corpo del piccolo verrà eseguita un’autopsia.
Restano ancora da chiarire alcuni punti. La donna avrebbe nascosto la gravidanza ai suoi superiori e si è quindi regolarmente imbarcata sulla nave per lavorare. C’è da capire se altre persone a bordo sapessero che era incinta e se qualcuno l’ha aiutata a partorire.