• Tempo di Lettura:2Minuti

Oggi veneriamo San Girolamo Emiliani. Il Fondatore è nato nel 1486 a Venezia, è morto l’8 febbraio del 1537 a Somasca. La commemorazione è ricordata dalla Chiesa l’8 febbraio.

L’infanzia e la giovinezza sono quasi del tutto ignote. Nel 1511 trentenne era capitano della repubblica di Venezia alla difesa di Castelnuovo, importante fortezza trevisana. I vincitori, i Francesi lo catturarono, lo incatenarono e lo imprigionarono, non ricevendo aiuti si rivolse a Maria, promettendole con voto di recarsi scalzo al santuario di Treviso per deporre ai suoi piedi le catene e la spada qualora fosse stato liberato. La Madonna l’ascoltò, e Girolamo riconoscente soddisfò la promessa, tornò in patria totalmente cambiato, l’ardore bellicoso lo sostituì con una grande carità verso Dio e amore verso i poveri.

Morto il fratello, si prese cura dei nipoti rimasti orfani, allo ebbe l’idea di fondare i Chierici Regolari Somaschi per soccorrere gli orfani. Venezia, Verona, Bergamo, Brescia ed altre città dovettero alla carità di Girolamo se le loro vie furono sgombrate di tanti bambini che fino ad allora avevano imparato il vizio. Anime generose seguirono San Girolamo, così a Somasca (Bergamo) iniziò la Congregazione di Chierici Regolari detti Somaschi. Istituì altre Congregazioni a Milano, a Pavia e altrove.

Oggi veneriamo San Girolamo Emiliani

Prima di morire volle ancora una volta visitare i suoi istituti, le popolazioni in massa accorsero per vederlo, per potergli baciare l’abito e ricevere la benedizione. Si ritirò definitivamente a Somasca dove si spense all’età di 55 anni. In pratica:

  • Rispettiamo il candore e la semplicità dei piccoli e cerchiamo di incitarli al bene.

Preghiera:

Dio, Padre delle misericordie, pei meriti e l’intercessione del beato Girolamo, che volesti fosse agli orfani padre e sostegno, concedi che noi possiamo sempre essere tuoi figli.

Martirologio Romano:

A Somasca, nel territorio di Bergamo, il natale di San Girolamo Emiliani Confessore, che fu Fondatore della Congregazione Somasca, e, illustre per molti miracoli in vita e dopo morte, dal Sommo Pontefice Clemente decimoterzo fu ascritto nel catalogo dei Santi, e dal Papa Pio undecimo fu eletto e dichiarato Patrono universale presso Dio degli orfani e della gioventù derelitta. La sua festa però si celebra il venti Luglio.

Seguiteci su https://www.facebook.com/persemprenews, https://twitter.com/home