• Tempo di Lettura:3Minuti

Oggi veneriamo San Paolo VI. Il Papa è nato il 26 settembre del 1897 a Brescia, è morto il 6 agosto del 1978 a Castel Gandolfo-Roma. La commemorazione è ricordata dalla Chiesa il 29 maggio.

Suo padre era avvocato, redattore politico e deputato parlamentare; la madre, verso la quale il figlio nutriva molto affetto, aveva un profondo senso religioso. Amante dei libri, seguì gli studi presso il seminario diocesano. Fu ordinato sacerdote il 29 maggio 1920 e prosegui gli studi universitari a Roma.

Dal 1922 ebbe incarichi nella segreteria di stato del Vaticano e per un breve periodo nella nunziatura di Varsavia, che fu poi costretto a lasciare per motivi di salute. Svolse un servizio intenso e costante presso la segreteria di stato dedicando le ore di libertà, dal 1924 al 1933, al movimento cattolico studentesco. L’8 luglio 1931 fu nominato prelato domestico di sua santità e il 13 dicembre 1937 sostituto alla segreteria di stato allora sotto la direzione del cardinale Eugenio Pacelli.

Oggi veneriamo San Paolo VI

Divenne prosegretario di stato nel novembre del 1952. il 1 novembre 1954 fu nominato arcivescovo di Milano, una diocesi molto vasta dove si agitavano innumerevoli problemi sociali. La nomina è stata interpretata come segno di non apprezzamento da parte del papa nei suoi confronti. Nel novembre del 1957 svolse per tre settimane un’intensa opera missionaria che mirava a raggiungere ciascuna parrocchia della città, ma il suo zelo nel settore missionario e in quello diocesano non ebbe il successo desiderato.

Il 5 dicembre 1958 Giovanni XXIIIesimo, nel suo primo concistoro, lo nominò cardinale. Come confidente del papa ebbe una parte notevole nei preparativi per il concilio Vaticano II. Nel conclave del giugno 1963, al quale parteciparono ottanta cardinali nel quinto scrutinio venne eletto successore di Papa Giovanni XXIIIesimo. Scelse un nome che suggeriva una grande apertura apostolica, Paolo. Beatificato il 19 ottobre 2014, proclamato Santo il 14 ottobre 2018 da Papa Francesco

Martirologio Romano:

Giovanni Battista Montini, nato a Concesio (Brescia) il 26 settembre 1897 in una famiglia ricca di fede, fu ordinato sacerdote il 29 maggio 1920. Prestò servizio alla Sede Apostolica, finché nel 1954 venne nominato Arcivescovo di Milano. Eletto Sommo Pontefice il 21 giugno 1963, condusse felicemente a termine il Concilio Ecumenico Vaticano II, impegnandosi in ogni modo nel dialogo con il mondo contemporaneo e promuovendo un’immagine di Chiesa «esperta in umanità», chiamata a diffondere la «civiltà dell’amore» portata da Cristo. Morì il 6 agosto 1978. 

Seguiteci su https://www.facebook.com/persemprenews, https://x.com/persempre_news