• Tempo di Lettura:4Minuti

Ormai siamo agli sgoccioli della serata degli Oscar 2024, e molte delle categorie già hanno il suo probabile vincitore. Il grande successo di Oppenheimer, sia per il pubblico, che per la critica, molto probabilmente porterà il film di Christopher Nolan ad essere il più premiato della serata.

La pellicola che ripercorre la nascita della Bomba Atomica e di colui che ne è stato il creatore, ovvero Robert Oppenheimer, è stato anche un successo al botteghino raggiungendo quasi il miliardi di dollari d’incasso. Questo risultato è diventato storico, visto che è il film vietato ai minori di 14 anni ad essere quello che ha incassato si più.

Per questo e soprattutto per la grande qualità del film, che Oppenheimer sarà il grande mattatore della serata degli Oscar 2024. Infatti c’è un’alta probabilità che il film diretto da Nolan, vinca in diverse categorie. Ovviamente l’Academy potrebbe smentirmi, ma è evidente che la qualità c’è e la pellicola durerà nella mente degli appassionati per diversi anni.

Il favorito sia per il miglior film rimane sempre Oppenheimer, che per distacco potrebbe vincere davanti a Povere Creature! ed ha The Holdovers. Per il miglior attore non c’è storia: infatti sia Robert Downey Jr. che Cillian Murphy stravinceranno nelle rispettive categorie (attore non protagonista ed attore protagonista).

Oscar 2024

Questo è soprattutto l’anno di Christopher Nolan, che andrà a vincere con ogni probabilità l’oscar per la miglior regia. Nonostante la presenza di Scorsese. Il regista di Killers of the Flower Moon rimarrà senza premio anche questa volta, ma in Oppenheimer Nolan ha superato se stesso.

Invece, proprio per Killers of The Flower Moon, Lily Gladstone andrà a vincere l’Oscar come miglior attrice protagonista. La Gladstone è stata magnetica ed incredibile, regalando una grande interpretazione. Sarà una partita aperta con Emma Stone, ma alla fine la spunterà l’attrice di origini indiane. Questa è una delle categorie più indecise, con la Gladstone e la Stone che se la giocheranno fino alle fine.

Altra storia, invece, sarà la corsa alla statuetta per la migliore attrice non protagonista. Da Vine Joy Randolph vincerà l’Oscar per la sua interpretazione in The Holdovers. Serata che vedrà una delle sorprese arrivare dalla sceneggiatura non originale. Oppenheimer, dato per favorito da tutti, potrebbe cedere la statuetta ad American Fiction, film che anche con un grande senso dell’umorismo, parla di tematiche importanti e lo fa con leggerezza.

Al contrario, la miglior sceneggiatura originale potrebbe vedere vincitore, la struggente pellicola diretta dalla regista Celine Song, Past Lives. Una storia di un amore mai compiuto, tratto da un evento della sua vita, messa in scena in maniera magistrale.

Per la miglior fotografia, Oppenheimer conquisterà la sua quarta statuetta, vista l’importanza che ha l’alternanza del bianco e nero nella narrazione, alternata alla parte a colori. Senza contare la scena dell’esplosione, il punto più alto del film. Stesso discorso la miglior scenografia, avendo dovuto ricreare un’epoca storica, Oppenheimer stacca tutti gli altri candidati, mettendosi il pole position per questa vittoria.

Oppenheimer che potrebbe perdere i favori del pronostico contro Barbie, per i migliori costumi. Nononstante valga lo stesso discorso fatto sopra per la pellicola di Nolan, i costumi di Barbie hanno un ruolo fondamentale. Per questo, avendoli ricreati direttamente da bambole realmente esistite, la pellicola della Gerwing vincerà in questa categoria.

Per quanta riguarda il miglior trucco, sicuramente il favorito è Maestro, con Bradley Cooper. L’attore ha messo in scena Leonard Bernstein, diventando irriconoscibile, proprio grazie al trucco del film. Per i migliori effetti speciali, invece, il favorito e molto probabilmente la pellicola che vincer l’Oscar, ovvero Godzilla: Minus One.

Partita aperta, invece, è quella per il miglior montaggio. Infatti, il favorito rimane Oppenheimer, ma Povere Creature! porebbe dire la sua e vincere a sorpresa la statuetta. Non scontate anche il premio per il miglior sonoro, che è la parte più importante di La Zona di Interesse, con Oppenheimer che potrebbe anche qui vincere. La pellicola di Glazer, però, gira troppo sul sonoro, che potrebbe strappare la vittoria al film di Nolan.

Colonna Sonora che vedrà con ogni probabilità vincitore Oppenheimer. Le musiche di Goransson incorniciano alla perfezione la storia raccontata da Nolan, che gli porterà, con ogni probabilità l’ennesima statuetta.

La serata degli Oscar 2024, vedrà probabilmente Oppenheimer come mattatore della serata. Christopher Nolan si porterà a casa almeno 6-7 statuette, rientrando nella nicchia di quei film che lasceranno il segno sulla manifestazione più attesa di Los Angelese e del cinema.

Segui Per Sempre News anche sui social!