Pfizer chiede l’autorizzazione per vaccinare i bambini. A partire da settembre infatti, sarà necessario il consenso per sottoporre al suo vaccino anti-Covid i bambini dai 2 agli 11 anni.

Gli studi

Per il momento risultano ancora in corso gli studi su sicurezza ed efficacia dei vaccini Pfizer nei bambini di età compresa tra 6 mesi e gli 11 anni . Ma le aspettative sembrano delle più rosee per entrambi i colossi farmaceutici, e il CEO di Pfizer, Albert Bourla, ha anticipato l’imminente arrivo di “dati definitivi”:“ Ci aspettiamo di avere dati definitivi a settembre e presentarli nel quarto trimestre del 2021 anche per quanto riguarda i bambini di età compresa tra i 2 e i 5 anni e i 5 e gli 11 anni”.

La fascia 16-85 anni

Un’altra importante richiesta arriverà nel corso di questo mese, e cioè l’ approvazione del vaccino Pfizer per la fascia 16-85 anni. Al momento la distribuzione è resa possibile da un’autorizzazione per uso d’emergenza. Si tratterebbe di un passaggio cruciale perché consentirebbe ai produttori di commercializzare e distribuire direttamente i propri vaccini. Anthony Fauci, consigliere medico capo del presidente degli Stati Uniti e direttore dell’Istituto nazionale di allergie e malattie infettive sostiene: “Quando le persone sentono che il vaccino è approvato per il solo uso d’emergenza tendono a segnalare preoccupazioni su sicurezza, durata ed efficacia del farmaco nel tempo.”

Seguici anche su http://www.persemprenapoli.it