• Tempo di Lettura:2Minuti

Così, come un fulmine a ciel sereno. Cesare Casadei ritorna alla base. Il Chelsea, per via dei tanti infortuni a centrocampo, ha richiamato il classe 2003, che in estate era stato girato in prestito al Leicester di Maresca. Tra Caicedo, Gallagher, Chukwuemeka, Romeo Lavia ed Enzo Fernandez, Pochettino deve ormai fare la conta di chi ha a disposizione e tra questi elencati i primi tre soffrono di continui acciacchi muscolari. Dunque, piuttosto che intervenire sul mercato, i Blues pescano in casa propria e danno un’opportunità all’ex campione d’Italia Primavera con l’Inter.

Al Leicester Casadei ha collezionato 3 reti in 22 presenze, buone per essere tra i professionisti. Anche se la maggior parte da subentrato. Esploso definitivamente al Mondiale Under 20, in cui ha vinto la classifica dei capocannonieri con 7 gol, trascinando l’Italia in finale, Casadei vuole giocarsi tutte le sue carte al Chelsea per sfruttare l’occasione. Le Foxes, che sono primissime in Championship con 7 punti di vantaggio sulla seconda, si sono tutelate con l’arrivo di un altro interista, Stefano Sensi, ormai un’operazione in chiusura. Per Casadei non ci sarebbe più stato spazio e il paradosso è che di spazio ne troverà… al Chelsea, squadra di Premier e di altra caratura rispetto al Leicester.